Apparecchiature per estetica - Radiofrequenza capacitiva - Monopolare

Apparecchiature per estetica - Radiofrequenza capacitiva - Monopolare

Trattamento non invasivo per la riduzione degli inestetismi della cellulite e delle lassità cutanee. Stimola la produzione di nuovo collagene portando a una riduzione di volume e a un effetto tensore duraturo nel tempo. La sensazione che dà è quella di un caldo massaggio.

Che cos’è la radiofrequenza monopolare?

La radiofrequenza è un’onda elettromagnetica che penetra nei tessuti, creando un intenso calore endogeno, a livello cellulare, nel sottocute.

Nel dettaglio, la radiofrequenza monopolare capacitiva è costituita da una placca di riferimento e da un manipolo, e la profondità di penetrazione della radiofrequenza dipende anche dalle dimensioni dell’elettrodo attivo rispetto alla placca di ritorno: più l’elettrodo è piccolo, più la profondità diminuisce.

Come funziona la radiofrequenza monopolare?

Le conseguenze fondamentali del calore endogeno sono:

    Vasodilatazione: capillari e arteriole si dilatano nei tessuti e il flusso sanguigno aumenta, apportando pertanto un maggior quantitativo di ossigeno e materiali nutritivi. Allo stesso tempo si ha un aumento delle scorie metaboliche e del metabolismo, un’ossigenazione dei tessuti e una riduzione dell’edema locale.
    Effetto lipolitico: l’aumento della temperatura porta a una scissione metabolica dei trigliceridi che superano la membrana cellulare dell’adipocita ed entrano così nel torrente circolatorio.
    Denaturazione e accorciamento delle fibre di collagene: a seguire si ha una stimolazione dei fibroblasti e una maggior produzione di nuovo collagene.
    Aumento nell’eliminazione dei prodotti di rifiuto: le scorie metaboliche vengono eliminate più facilmente grazie all’aumento di calore endogeno.

Date

07 Marzo 2016

Categories

Cellulite, Lassità cutanea

Chiedi maggiori informazioni. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

captcha